FORMAZIONE PER SACERDOTI – Pornodipendenza: che fare?

Come ottenere strumenti per affrontare un’emergenza morale e sociale

L’INIZIATIVA IN SINTESI

Occuparsi di pornografia potrebbe apparire inopportuno per un prete, eppure i dati statistici disponibili e le esperienze dirette raccolte attraverso le confessioni parlano di un’emergenza morale, psicologica e sociale. La pornografia, oggi facilmente fruibile attraverso i media digitali, veicola un quadro poco realistico della sessualità che crea aspettative verso esperienze che non potranno mai essere soddisfatte. Inoltre promuove potenziali comportamenti antisociali (es. compulsività e violenza sessuale) e produce dipendenza. I preti hanno sempre più bisogno di strumenti specifici perché chi sviluppa dipendenza non avverte in pieno la gravità del problema ma finisce per sentirsi indegno di amore e, a lungo andare, non riesce più a sentire per sé stesso l’amore di Dio. Per mettere in atto strategie di intervento mirate occorre conoscere approfonditamente la problematica sia sul piano etico che su quello bio-psico-sociale. Ed è ciò che si propone questa innovativa e specifica formazione dedicata ai consacrati.

CHI CONDUCE IL CORSO

Padre Sean Kilcawley è Direttore della Pastorale Familiare a Lincoln, Nebraska, conduce incontri di sensibilizzazione e formazione per giovani, genitori e operatori pastorali negli USA e in altri Paesi, è stato consulente  della Conferenza Episcopale statunitense per la stesura di un documento come risposta pastorale al problema della porno-dipendenza. Ha messo a punto una formazione specifica per sacerdoti e laici, con l’intento di fornire strumenti per accompagnare il recupero di persone che vivono questo problema.

Dott. Stefano Parenti è psicoterapeuta cattolico, co-fondatore del blog di approfondimento Psicologia e Cattolicesimo, direttore della rivista Metanoeite e promotore di un Corso di Psicoterapia Cattolica giunto alla seconda edizione, che parte dagli insegnamenti tomistici di San Tommaso d’Aquino, Sant’Agostino d’Ippona, Sant’Ignazio di Lojola e San Giovanni della Croce. È autore dei libri “Psicologia e misericordia”, “Fatherless: l’assenza del padre nella società contemporanea” e “Magda Arnold Psicologa delle emozioni”.

CHI ORGANIZZA

L’Associazione non-profit Famiglia della Luce con Camilla è nata per sostenere la crescita umana e spirituale degli associati attraverso ritiri e formazioni in tutta Italia per laici e sacerdoti, uniti a percorsi di relazione d’aiuto e ascolto empatico.  Info www.famigliadellaluce.it

L’Associazione PURIdiCUORE vuole promuovere l’integrità nelle relazioni personali e affettive e per questo opera per rendere consapevoli del problema sommerso della pornografia e promuove percorsi di informazione, protezione e recupero per le persone cadute nella dipendenza. Info www.puridicuore.it 

PROGRAMMA E ORARI

Il seminario inizia lunedì 20 Maggio 2019 alle ore 8.30 e termina mercoledì 22 Maggio alle ore 18.00. Il programma, sia diurno che serale, prevede insegnamenti, lavoro individuale e in gruppo, colloqui personali, preghiera comunitaria e Santa Messa.

COSTO

La quota di partecipazione è di € 260 e comprende pensione completa, due pernottamenti e quota associativa. È possibile arrivare domenica sera segnalandolo all’atto dell’iscrizione con un piccolo sovrapprezzo. LINK A ISCRIZIONI  sul sito di Famiglia della Luce